Sala pesi - Palestra Lux

Vai ai contenuti

Menu principale:



La palestra è dotata di un'ampia sala attrezzi, con macchiari nuovi e all'avanguardia per migliorare ed ottimizzare l'allenamento.

Pesi, attrezzature per il fitness, cyclette, pedane da corsa, bilanceri e vari accessori per la pratica sportiva ti saranno di supporto per un'efficace attività sportiva.


 


DEFINIZIONE MUSCOLARE: 5 CIBI DA ELIMINARE ASSOLUTAMENTE

Un solo alimento non può rovinare completamente lo sviluppo muscolare, ma concedersi continuamente cibi sconsigliati è tra i comportamenti più deleteri, a livello fisico, che si possano adottare. Se una fetta di torta ogni tanto non è la fine del mondo, sbafarsene una intera, con ingordigia, può avere ripercussioni devastanti sul nostro corpo.

Ecco i 5 alimenti con i quali occorre esercitare la virtù della parsimonia, soprattutto in fase di definizione muscolare.


ALCOLICI
Le bevande alcoliche possono avere un effetto rilassante ma assumerne grandi quantità o troppo di frequente può danneggiare seriamente il vostro livello di muscolarizzazione fino ad ora ottenuto. L’alcol può favorire il calo di testosterone rispetto agli estrogeni ed aumentare la produzione e l’assimilazione di grasso da parte dell’organismo. Inoltre l’alcol è una sostanza che il corpo non riconosce. In definizione muscolare andate ad acqua.


CIBI FRITTI
I grassi peggiori sono i cosiddetti trans grassi, noti anche come idrogenati o parzialmente idrogenati, molto utilizzati nelle fritture. Risultato: un vagone di calorie indesiderate e dannose per la salute. Inoltre altro fattore da non sottovalutare è la digestione, un cibo fritto è di digestione elaborata e quindi il corpo impiegherà molte ore per metabolizzare le sostanze degli alimenti fritti, risultato: allenamenti in palestra con il cibo ancora nello stomaco che gira e si “ripresenta”. In definizione muscolare dobbiamo essere delle macchine perfette, evitate le cotolette, patatine fritte e pesce fritto preferendo cotture più semplici.


BEVANDE GASSATE O SUCCHI
Le bevande gassate sono molto ricche di sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, uno dei peggiori tipi di zucchero. Ed i succhi di frutta? Pur fornendo anche elementi nutritivi, contengono troppe calorie sotto forma di zuccheri semplci. Un bicchiere piccolo di succo di frutta a colazione non rovina il lavoro di definizione, ma non esagerate durante l’arco della giornata. Per quanto riguarda le bevande gassate, sono assolutamente da bannare e vi dirò di più: al sabato sera in pizzeria è meglio bersi una piccola birra che bersi una bevanda gassata media.


ZUCCHERI
Gli zuccheri semplici, assunti dopo l’allenamento sono utili per reintegrare le scorte muscolari di glicogeno, negli altri momenti della giornata, invece, tendono ad aumentare eccessivamente i livelli di insulina ed a favorire quindi l’accumulo di grasso corporeo.


PRODOTTI A BASE DI FARINA BIANCA
Pane, pasta e pizza fatti con farina sbiancata aumentano i livelli di insulina e quindi l’accumulo di adipe. Questi effetti sono desiderabili solamente dopo l’allenamento, mentre per il resto della giornata è molto meglio preferire le versioni integrali più ricche di fibre, che non producono importanti aumenti di insulina.


Abbiamo più volte nominato l’ormone INSULINA...


Che cos’è l’insulina?

L’insulina è una proteina prodotta dal pancreas ogni qual volta assumiamo carboidrati, proteine o entrambi (la sua secrezione dimostra che il pancreas sta lavorando correttamente). Tuttavia a differenza delle proteine che agiscono come mattoni che costruiscono i muscoli, l’insulina è una proteina funzionale, più simile, nel modo di agire, all’ormone della crescita. Come tutte le altre proteine l’insulina è costituita da una catena di amminoacidi. Tuttavia, il modo in cui questa catena è strutturata più che un blocco costruttivo rappresenta un meccanismo di segnalazione

Come funziona l’insulina?
L’insulina secreta dal pancreas entra nel flusso sanguigno e viene trasportata iall’interno di numerosi tessuti, compresi quelli muscolari. Le fibre (o cellule) muscolari sono circondate da ricettori dell’insulina in una sorta di porto nautico. Quando le molecole di insulina entrano in contatto con i ricettori, questi segnalano alle cellule muscolari di aprire le “barriere” permettendo al glucosio, agli amminoacidi e alla creatina di penetrare nei muscoli. Questo processo è una delle ragioni principali per cui l’insulina è fondamentale nel processo di costruzione muscolare.

Tuttavia esiste anche un altro lato della medaglia, dato che l’insulina ci fa accumulare più grasso. Perciò la sfida sta nel capire come promuovere la secrezione di insulina per ottimizzare il recupero dagli allenamenti e promuovere il processo di crescita muscolare e allo stesso tempo impedire che ci faccia accumulare più grasso.

Fonte:http://www.nnsintegratori.it/definizione-muscolare-5-cibi-da-eliminare-assolutamente/


----------------------------------------------------------


DI SEGUITO PERSONAGGI
CHE HANNO FATTO LA STORIA DEL BODYBUILDING...


IDOLI CHE POSSONO ISPIRARCI PER RAGGIUNGERE I NOSTRI TRAGUARDI

!!! UN ESEMPIO PER TUTTI NOI !!!




ARNOLD SCHWARZENEGGER

Senza dubbio il più grande bodybuilder di tutti i tempi. Tutte le tappe che lo hanno portato a diventare per ben 7 volte Mr. Olympia ed icona indiscussa del Body Building, come lui lo definisce, "lo sport più bello del mondo"





Le sue misure al top della forma:

  • Braccio: 55,8 cm

  • Petto: 145 cm

  • Vita: 86 cm

  • Coscia: 72 cm

  • Polpaccio: 51 cm

  • Peso: 106,5 kg

  • Altezza: 188 cm


Fonte:
http://www.schwarzenegger.it/bodybuilder.html




MICHELLE LEWIN


Michelle Lewin è SICURAMENTE uno dei più grandi nomi nel fitness femminile. E' stata sulla copertina di oltre una dozzina di riviste di tutto il mondo. Una vera fonte di ispirazione per le donne e un sex symbol che incarna la salute e fitness





Fonte: http://www.realhealthpro.com/fitness/fitness-model-michelle-lewin-photos-workout-routine


THE HUMAN FORM AT ITS ABSOLUTE FITTEST

 
 



Ecco alcuni video in cui Michelle Lewin mostra il suo talento, il suo sacrifio e le sue forme straordinarie...

 
 
 



Qualche consiglio su come fare in maniera corretta lo squat ed avere eccellenti risultati?


Sono qui apposta...ho l'attrezzo che fa al caso vostro!!!



La "Powertec Multi-System"


La Powertec Fitness è una compagnia californiana, importata e distribuita in Italia dalla Olympian's Sport s.r.l. nota per la sua gamma di attrezzature da palestra di colore giallo-nero, operanti con sistemi di leve. Infatti, la compagnia è stata la prima a progettare e costruire questo tipo di macchinari e, anche se altre aziende, come la Body-Solid, oggi producono strumenti simili, la Powertec è tuttora considerata la migliore.

Il Multi System powertec è il non plus ultra. È un macchinario multi-stazione, dove è possiible allenarsi in più persone e fare qualsiasi esercizio. Ci sono stazioni con il braccio Lever Press, la Lat machine, lo squat, la leg curl, i tricipiti e i crunch. La sua peculiare colorazione gialla la rende favolosa anche alla vista.



Protocollo macchina frontale Squat


  • Spendere 5 minuti di riscaldamento prima di iniziare l’esercizio;

  • Caricare la macchina con il carico appropriato;

  • Piegare le ginocchia leggermente e posizionare le spalle sotto le pastiglie. I piedi dovrebbero essere circa alla larghezza delle spalle. Portare i piedi in avanti in modo che siano di fronte alle spalle. Questo garantirà che il busto sia perpendicolare al pavimento durante lo squat;

  • Raddrizzare le ginocchia per sollevare il peso dai supporti. Fate un respiro profondo e lentamente accovacciarsi verso il basso, prendendo circa 3-4 secondi per raggiungere la posizione di fondo.   Continuare ad abbassarsi fino a quando il ginocchio è l'angolo a 90 gradi di flessione;

  • Dopo aver raggiunto il fondo, rimanere fermi per 3 secondi e risalire con una forte sèinta;

  • La ripetizione successiva è la stessa della prima, in modo che il corpo si abbassa lentamente nella posizione di squat, ma viene sollevata con una spinta verso l'alto;

  • Posizionare il peso pila torna sui supporti alla fine del set.






 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu